Un inverno senza neve non è un vero inverno, vero? Un paesaggio innevato è un’immagine spesso da sogno ma in alcuni casi può trasformarsi in un vero e proprio incubo, portando con sé diversi pericoli. Le statistiche dicono che anche solo pochi centimetri di neve portano già a raddoppiare le quantità di incidenti, principalmente a causa dell’incremento dello spazio di frenata. Come fare quindi per ridurre la distanza di frenatura?

Leggi Tutto

Centro Servizi Auto Mich Fausto ricorda agli automobilisti quattro raccomandazioni che possono essere utili ad evitare danni o a non peggiorare situazioni già compromesse al vetro.

      Non utilizzare mai il sale per liberare il vetro dal ghiaccio: oltre a graffiare il parabrezza, il sale può attaccare e corrodere lo strato interno del vetro in caso di crepa o scheggiatura.

           Non tentare di rompere lo strato di ghiaccio con oggetti appuntiti o spigolosi: un comportamento di questo tipo comporta la possibilità di danneggiare il vetro. È bene attendere che il parabrezza sia parzialmente scongelato e poi raschiare il ghiaccio con una spatola di plastica. È possibile utilizzare spray chimici per lo sbrinamento purché non siano presenti scheggiature o crepe nel parabrezza

      Non utilizzare tergicristalli danneggiati: durante l’autunno e l’inverno i tergicristalli fanno gli straordinari! Un tergicristallo logorato potrebbe danneggiare il parabrezza. Da noi è possibile effettuarne il check up gratuito e, se è il caso, effettuare la loro sostituzione, raccomandata in ogni caso almeno 1 volta all’anno.

            Non generare shock termici improvvisi: se già in presenza di una scheggiatura sul vetro, con le temperature esterne molto fredde, è buona norma evitare di dirigere aria calda esclusivamente sul parabrezza e azionare le ventole ad alta velocità immediatamente appena entrati in auto. È dunque importante riscaldare il vetro lentamente evitando getti diretti di aria molto calda. Inoltre, è bene ricordare di non versare acqua calda o bollente sul parabrezza, qualora, con le basse temperature notturne, ci si ritrovi con il parabrezza congelato.

Sarà capitato a tutti di chiedersi prima o poi che cosa fare in caso di incidenti provocati da buche stradali su strade dissestate.
Ma di chi è la responsabilità in questi casi e come si può procedere con la richiesta di risarcimento?

Leggi Tutto